pagina servizi 2-1
pagina servizi 2-3

Servizi integrati
di Igiene Urbana

L’esperienza maturata nel tempo ha permesso di proporre progetti per la raccolta e la gestione dei rifiuti solidi urbani davvero all’avanguardia, nel rispetto della normativa vigente e dei nuovi obiettivi comunitari di valorizzazione delle risorse e di riduzione dei rifiuti da avviare a smaltimento.

I nostri servizi

Servizio gestione rsu per utenze non domestiche

Comuni seguiti

I nostri servizi

Passione, ampia offerta e professionalità: un connubio perfetto per rendere un servizio di pulizia sempre più adeguato alle esigenze di un Pianeta che cambia.

Raccolta Differenziata

Il servizio consiste nell'ordinaria raccolta di tutte le tipologie di rifiuti urbani con la metodologia del "porta a porta”, nel rispetto del calendario di raccolta
differenziata (stabilito dal Comune con apposito provvedimento amministrativo e nella piena osservanza della normativa nazionale e regionale vigente in materia di gestione dei rifiuti nonché del rispetto prescrizioni del contratto di servizio e del capitolato Speciale di Appalto).

Il servizio garantisce inoltre il trasporto dei rifiuti raccolti fino agli impianti di destinazione finale e di conferimento dei rifiuti nel rispetto della normativa vigente.

Lo svolgimento del servizio è effettuato in rispetto del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 e s.m.i.,
"norme in materia ambientale"

Gestione Rifiuti Abbandonati

Il servizio prevede la raccolta, lo sgombero e il trasporto dei rifiuti di qualunque natura e provenienza, giacenti sul suolo (strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico) in forma singola o in accumulo, in osservanza alla normativa vigente. automobilistico.Utilizziamo prodotti a base di ipoclorito di sodio, efficace anche contro il Covid-19, con percentuali di concentrazione conformi alla Circolare del Ministero della Salute

Spazzamento, Lavaggio e Sanificazione

Il servizio di spazzamento misto ha lo scopo di rimuovere non solo i rifiuti casuali ed eccezionali, ma soprattutto i rifiuti propriamente stradali e stagionali. L’innaffiamento stradale è finalizzato all’eliminazione di polveri, oli e grassi, inquinanti e microinquinanti prodotti in particolare dal traffico automobilistico. 

I servizi di spazzamento sono i seguenti:
• servizio misto: è un servizio di pulizia che prevede l’uso della
da spazzatrice, accompagnato dalla pulizia manuale degli operatori per intervenire con attrezzatura idonea nei tratti dove la spazzatrice non ha possibilità di accedere.
• servizio meccanizzato: il servizio è basato sull’utilizzo dei soli mezzi nei luoghi in cui non è necessario l’ausilio di pulizia manuale.
• servizio manuale: è un servizio complementare al servizio misto, necessario nelle aree dove non è possibile o non richiesto l'utilizzo della spazzatrice.

Espurghi civili e industriali

Il servizio prevede la periodica manutenzione delle caditoie e dei chiusini stradali, ovvero nella pulizia, disinfezione e disostruzione delle griglie, caditoie, pozzetti e bocche di lupo collocati sul territorio comunale.

Servizio di gestione del Centro Comunale di Raccolta

Il centro di raccolta dei rifiuti differenziati è un'area attrezzata di proprietà del Comune di appartenenza ed è rivolto sia alle utenze domestiche e non domestiche, e ai
soggetti tenuti in base alle normative settoriali al ritiro di specifiche tipologie di rifiuti dalle utenze domestiche (ad esempio i distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche obbligati al ritiro gratuito ai sensi del D.Lgs. n. 151/2005) mediante raggruppamento per frazioni
omogenee, per il trasporto agli impianti di recupero-trattamento e, per le frazioni non
recuperabili, di smaltimento, dei rifiuti urbani conferiti in maniera differenziata.

La stessa struttura è utilizzata anche dal gestore del servizio di raccolta per stoccaggio e ottimizzazione per i successivi trasporti dei materiali da raccolta differenziata agli impianti di recupero o smaltimento.

Il centro di raccolta è gestito sotto la responsabilità diretta di un Responsabile
a cui è affidata la gestione del centro di raccolta ai fini del rispetto della normativa e il coordinamento di attività
tecniche ed amministrative e la gestione dei contatti con il responsabile del settore, l'Ente Comunale e le altre Autorità esterne di controllo anche per la gestione di eventuali emergenze.
Gli operatori del Centro di raccolta operano coordinandosi con il responsabile ed hanno il compito della registrazione dei rifiuti e delle attività operative di gestione.

L’intera gestione del centro di raccolta comunale deve essere svolta nel pieno rispetto delle disposizioni del D.M. 08.04.2008 e s.m.i. da parte degli operatori addetti adeguatamente formati.

Servizio gestione rsu
per utenze non domestiche

Il 26 Settembre 2020 è entrato in vigore il D. Lgs. 03.09.2020, pubblicato sulla G.U. Serie Generale n. 226 del 11.09.2020, il cui articolo 3 comma 12 ha completamente rivoluzionato il vigente sistema del Ciclo dei rifiuti urbani consentendo a tutte le Utenze Produttive, di potersi scegliere un’alternativa alla gestione pubblica del servizio rifiuti, eliminando conseguentemente il pagamento integrale della parte variabile della TARI, ricorrendo al sistema operativo privatistico, ovvero al mercato. Il D. Lgs. 116/2020 ha infatti aggiunto all’articolo 198 del Testo Unico dell’Ambiente (D. Lgs. 152/2006) il nuovo comma 2 bis, che dispone: “Le utenze non domestiche possono conferire al di fuori del servizio pubblico i propri rifiuti urbani previa dimostrazione di averli avviati al recupero mediante attestazione rilasciata dal soggetto che effettua l’attività di recupero dei rifiuti stessi”. Questa disposizione è improntata ad un obiettivo di maggiore libertà e concorrenzialità tra gestore pubblico ed operatori privati nella direzione di un più efficiente e sostenibile equità contributiva.

Il 26 Settembre 2020 è entrato in vigore il D. Lgs. 03.09.2020, pubblicato sulla G.U. Serie Generale n. 226 del 11.09.2020, il cui articolo 3 comma 12 ha completamente rivoluzionato il vigente sistema del Ciclo dei rifiuti urbani consentendo a tutte le Utenze Produttive, di potersi scegliere un’alternativa alla gestione pubblica del servizio rifiuti, eliminando conseguentemente il pagamento integrale della parte variabile della TARI, ricorrendo al sistema operativo privatistico, ovvero al mercato. Il D. Lgs. 116/2020 ha infatti aggiunto all’articolo 198 del Testo Unico dell’Ambiente (D. Lgs. 152/2006) il nuovo comma 2 bis, che dispone: “Le utenze non domestiche possono conferire al di fuori del servizio pubblico i propri rifiuti urbani previa dimostrazione di averli avviati al recupero mediante attestazione rilasciata dal soggetto che effettua l’attività di recupero dei rifiuti stessi”. Questa disposizione è improntata ad un obiettivo di maggiore libertà e concorrenzialità tra gestore pubblico ed operatori privati nella direzione di un più efficiente e sostenibile equità contributiva.

Se il costo di tutte le utenze è aumentato, puoi decidere di risparmiare sulla bolletta della spazzatura.
La nostra Azienda può offrire un’efficiente gestione degli scarti della Sua attività, con i seguenti benefici:

Per maggiori informazioni: commerciale@igieneevolution.it

Aziende Aderenti

Alcune aziende e attività che hanno aderito alla nostra iniziativa:

Parco Negombo

Parco Castiglione

Hotel Galidon

AdHoc

I nostri Comuni

Ardea

Ardea è un comune italiano di 48 548 abitanti della città metropolitana di Roma.

Baronissi

Baronissi è un comune italiano di 16 893 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Campagnano di Roma

Campagnano di Roma è un comune italiano di 11 390 abitanti della città metropolitana di Roma.

Marigliano

Marigliano è un comune italiano di 28 904 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania.

Montoro

Montoro è un comune italiano sparso di 19 568 abitanti della provincia di Avellino in Campania.

Nocera Superiore

Nocera Superiore è un comune italiano di 23 956 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Poggiomarino

Poggiomarino è un comune italiano di 22 136 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania.

Positano

Positano è un comune italiano di 3 782 abitanti della provincia di Salerno in Campania

Ravello

Ravello è un comune italiano di 2 462 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Rocca di Papa

Rocca di Papa è il Comune laziale dove ha sede il Parco regionale dei Castelli Romani! Il centro storico sorge su una rupe tufacea ed ha una altitudine media di 700 metri sul livello del mare.

Sant’Agnello

Sant’Agnello è un comune italiano di 9 729 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania.

Sant'Egidio del Monte Albino

Sant’Egidio del Monte Albino è un comune italiano di 8 890 abitanti della provincia di Salerno in Campania, il cui territorio rientra parzialmente nel Parco regionale dei Monti Lattari tra l’Agro nocerino-sarnese e l’entroterra della costiera amalfitana.

San Mango Piemonte

San Mango Piemonte è un Comune italiano di 2.600 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Somma Vesuviana

San Mango Piemonte è un Comune italiano di 2.600 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Striano

Striano è un comune italiano di 8 740 abitanti della città metropolitana di Napoli in Campania, situato nella Valle del Sarno.