Previous
Next

Si dice che vi siano due cose durevoli che possiamo sperare di lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali.

Marianna Sicignano

Un evento andato ben oltre le aspettative l’inaugurazione del nuovo stabilimento di Aprilia firmato Igiene Urbana Evolution. 

Un momento di ritrovo emozionante e intimo, arricchito dalla numerosa partecipazione di amici e stakeholders.  

Le tre generazioni di Igiene Urbana Evolution

Domenico Manfuso Senior, Daniele Manfuso, Domenico Manfuso Junior

Un’occasione per respirare l’aria di novità che pervade l’azienda che, a 50 anni dalla sua fondazione, vede il terzo passaggio generazionale: il timone della gestione è adesso nella mani di Domenico Manfuso Junior, che si prefigge l’ambizioso obiettivo di “diventare il fiore all’occhiello tra le aziende che gestiscono rifiuti in Italia”

Il Murale e i simboli valoriali di Igiene Urbana Evolution

Entrando nello stabilimento si è subito accolti da un imponente murale che raffigura i simboli più iconici della napoletanità: il Vesuvio, San Gennaro, Pino Daniele e “La mano de Dios”, il grande Maradona. Un connubio di immagini in cui si inserisce il logo di Igiene Urbana Evolution e il claim  “Tu differenzia i rifiuti, al resto pensiamo noi”.
Una sorpresa commissionata da Marianna Sicignano, moglie di Daniele e madre di Domenico Manfuso Junior, che ha voluto portare anche nello stabilimento della provincia latina le radici della famiglia e dell’azienda.

Il discorso di Domenico Manfuso Junior

“Sono onorato di essere qui davanti a tutti voi ad inaugurare questa nuova sede quale “L’Igiene Urbana Evolution”.
Abbiamo iniziato una nuova sfida prefissandoci l’obiettivo, tanto ambizioso quanto indispensabile, di diventare il fiore all’occhiello tra le aziende che gestiscono i rifiuti in Italia.

Vogliamo creare le condizioni per un futuro sostenibile, ecologico e attento al futuro dei nostri figli. Crediamo che per essere sostenibili si debba agire responsabilmente, curandosi degli aspetti ambientali e sociali.
Questa è la missione che deve guidarci nel lavorare con orgoglio e convinzione, con valori e finalità comuni.

Una missione cominciata cinquant’anni fa da mio nonno, che ha creduto fortemente nel suo lavoro e ci ha spinti con il suo esempio a crescere e ad imparare, non sottraendosi a sacrifici e duro lavoro per il conseguimento degli obiettivi da raggiungere. Missione proseguita da mio padre, che ha saputo trasformare una piccola realtà in un’azienda di successo, una concretezza territoriale che ha l’ambizioso progetto di offrire il miglior servizio possibile nella cura del territorio, investendo ogni giorno impegno ed energia ma, soprattutto passione, la sua fonte d’ispirazione quotidiana, creando un ambiente imprenditoriale in continua affermazione ed evoluzione.

Vorrei ringraziare, poi, tutti voi, gli amici che sono voluti essere con noi oggi, tutti i nostri dipendenti, anche quelli che oggi non possono essere qui per la passione, l’impegno e la professionalità che mettono ogni giorno nel proprio lavoro. Un grazie speciale a tutti voi che vi siete impegnati al massimo e avete permesso che fossimo tutti qui oggi a festeggiare. Abbiamo lavorato con sinergia e determinazione, conseguendo risultati concreti e tangibili e, soprattutto, proiettati verso il futuro.

Di questo non posso che ringraziarvi. Grazie, grazie di cuore a tutti voi.”